“Bra-Day”
BRA-Day-Logo-300x238
shadow

Il BRA DAY è un’iniziativa che ha l’obiettivo di divulgare informazioni corrette e complete sulla ricostruzione del seno post-intervento chirurgico di mastectomia, per offrire alle donne la piena conoscenza riguardo lo sviluppo delle tecniche di chirurgia ricostruttiva.
Una donna informata è una donna consapevole delle proprie scelte: con questi propositi la CdC “Regina Pacis” ha organizzato il BRA DAY, una vera e propria festa per l’informazione e la consapevolezza femminile.
Alcuni studi sull’argomento hanno rivelato che:
* l’89% delle donne desidera conoscere i risultati della ricostruzione del seno prima di sottoporsi ai trattamenti relativi al cancro al seno.
* solo il 23% delle donne conoscono l’ampia gamma di trattamenti disponibili riguardo la ricostruzione del seno.
* solo il 22% conoscono la qualità dei risultati ottenibili mediante un intervento di ricostruzione del seno.
* solo il 19% delle donne comprendono che la tempestività del trattamento del cancro al seno e della loro decisione di sottoporsi alla ricostruzione ha un grande impatto sulle opzioni disponibili e sui risultati di tali operazioni.
Molte donne in procinto di sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno successivamente ad una mastectomia non ricevono informazioni adeguate riguardo alle tecniche di chirurgia ricostruttiva disponibili. Ogni donna ha il diritto di essere informata in maniera tale da permetterle di compiere scelte consapevoli: è tempo di fare chiarezza.

RICOSTRUZIONE MAMMARIA
La ricostruzione del seno si ottiene tramite una serie di interventi di chirurgia plastica che hanno l’obiettivo di riportare il seno alla sua forma, nell’apparenza e nella taglia a seguito di una mastectomia. La maggior parte delle donne che hanno superato il cancro al seno e hanno subito una intervento chirurgico più o meno demolitivo possono essere candidate alla ricostruzione del seno. Se la donna si è sottoposta, o si sottoporrà in futuro, a radioterapia al seno, questa può influire sulle tempistiche e sulla tipologia della ricostruzione del seno. Alcune pazienti hanno bisogno di un trattamento di chemioterapia successivamente alla mastectomia: anche questo può influenzare le tempistiche dell’intervento di ricostruzione. Nonostante l’intervento di ricostruzione del seno sia facoltativo, sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno conferisce un profondo impatto emotivo e immensi benefici a livello pratico. E’ inoltre importante ricordare che la ricostruzione del seno non interferisce con i trattamenti relativi al cancro al seno e, al contempo, aiuta a migliorare la fiducia in sé stesse e l’immagine che si ha del proprio corpo. La decisione di sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno è una scelta libera e personale, ma è importante sapere che non tutte le pazienti sono adatte a tutte le tipologie di ricostruzione. Il tipo di trattamento al quale la donna deciderà di sottoporsi andrà decisa in collaborazione con il chirurgo e dipenderà dai desideri personali, dall’anatomia e dai trattamenti precedenti cui ci si è sottoposta.
Se la donna si è sottoposta, o si sottoporrà in futuro, a radioterapia al seno, questa può influire sulle tempistiche e sulla tipologia della ricostruzione del seno. Alcune pazienti hanno bisogno di un trattamento di chemioterapia successivamente alla mastectomia: anche questo può influenzare le tempistiche dell’intervento di ricostruzione. Nonostante l’intervento di ricostruzione del seno sia facoltativo, sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno conferisce un profondo impatto emotivo e immensi benefici a livello pratico. E’ inoltre importante ricordare che la ricostruzione del seno non interferisce con i trattamenti relativi al cancro al seno e, al contempo, aiuta a migliorare la fiducia in sé stesse e l’immagine che si ha del proprio corpo. La decisione di sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del seno è una scelta libera e personale, ma è importante sapere che non tutte le pazienti sono adatte a tutte le tipologie di ricostruzione. Il tipo di trattamento al quale la donna deciderà di sottoporsi andrà decisa in collaborazione con il chirurgo e dipenderà dai desideri personali, dall’anatomia e dai trattamenti precedenti cui ci si è sottoposte.

ASPETTO DELLA MAMMELLA RICOSTRUITA
Molte donne si chiedono come appaia un seno ricostruito e quali sensazioni si provino.
“Sembrerà uguale al mio seno precedente? Sarà simile all’altro seno? Il capezzolo sarà sensibile?”.
Nonostante la ricostruzione del seno sia in grado di ricostruire completamente il seno, i risultati sono molto variabili:
* un seno ricostruito non sarà in grado di fornire le stesse sensazioni del seno che sostituisce.
* le incisioni dell’intervento saranno sempre visibili sul seno, che si tratti di un intervento di ricostruzione o di mastectomia.
* Alcune tecniche chirurgiche lasceranno delle incisioni sulla zona dalla quale verranno asportata la pelle, solitamente posizionate in zone meno esposte del corpo come schiena, addome o natiche.
* Un appunto riguardo la simmetria: se è interessata una sola mammella, sarà la sola ad essere ricostruita. In aggiunta, un intervento di riduzione o aumento del seno sano sarà raccomandato per migliorare la simmetria e la taglia di entrambe le mammelle.

E’ importante sapere che successivamente alla mastectomia, l’unico tessuto utilizzabile e rimanente sulla gabbia toracica sarà costituito da un muscolo e un sottile strato di pelle: il chirurgo creerà un nuovo seno partendo da questo tessuto. Spesso il seno appare diverso da quello originale e potrebbero risultare necessarie alcune procedure per renderlo più simile al seno opposto. Bisogna,inoltre, ricordare che molte donne trovano che la pelle della gabbia toracica sia meno sensibile successivamente all’intervento di mastectomia. I nervi che potrebbero essere stati rimossi durante l’intervento non sono sostituibili e questa perdita di sensibilità è, purtroppo, permanente. Nonostante queste limitazioni, la maggior parte delle donne che si sottopongono all’intervento di ricostruzione del seno ottengono immensi benefici da tale procedura. Tra questi ricordiamo il recupero di una sensazione di integrità conferita dal nuovo seno, assieme ad una riconquista della femminilità, per non parlare dei benefici pratici come l’eliminazione del bisogno di indossare ingombranti protesi nella vita di tutti i giorni.

Facebook

YouTube

LinkedId

'); jQuery('#fblbInnerLi').append(''); if ( navigator.userAgent.match(/msie/i) ) {jQuery('#fblbInnerLi').removeClass('fblbInnerLoading');} fblbLiLoaded=1; } jQuery(document).ready(function(){ fblb_LiLoad();}); -->