I primi sei mesi della nuova Risonanza Magnetica a 3 Tesla a San Cataldo!

I primi sei mesi della nuova Risonanza Magnetica a 3 Tesla a San Cataldo!

SIGNA-Pioneer-cam2a-side-view
shadow

A circa 180 giorni dall’inaugurazione della nuova RM a 3 Tesla presso la Casa di Cura “Regina Pacis”, si è già in grado di confermare le attese sulla qualità degli esami diagnostici eseguiti con questa strumentazione.

La nuova apparecchiatura di Risonanza Magnetica è dotata di un magnete a 3 T (il Tesla è l’unità di misura del campo magnetico ed é paragonabile a circa 60 mila volte il campo magnetico terrestre). Si tratta del modello SIGNA PIONEER 3 Tesla della General Electric, concepito per garantire il massimo comfort per il paziente senza rinunciare ad una eccellente qualità delle immagini e che resta, ad oggi, la sola RM a 3 Tesla di tutto il Centro Sicilia.

La Risonanza Magnetica è un esame diagnostico che sfrutta campi magnetici e onde di radiofrequenza per ottenere immagini anatomiche del corpo umano ad elevata risoluzione. Con la Risonanza Magnetica a 3 T, grazie all’aumento dell’intensità di campo magnetico rispetto alle Risonanze Magnetiche da 1.5 T, a parità di tempo è possibile ottenere un aumento di quattro volte della definizione delle immagini e ciò comporta un significativo aumento del loro contenuto informativo. Un software dedicato riduce poi le imprecisioni dovute ai movimenti del paziente durante l’esame, specie negli studi che coinvolgono regioni corporee interessate dal respiro e dall’attività cardiaca. Il collegamento in fibra ottica dalla bobina che acquisisce il segnale al sistema di ricostruzione delle immagini permette di aumentarne la nitidezza e la definizione del 40% rispetto ad apparecchiature non digitali e consente visualizzazioni estremamente dettagliate dei vari organi.

L’elevato contenuto informativo delle immagini acquisite con l’apparecchiatura di Risonanza Magnetica a 3 T, oltre ad un ulteriore miglioramento della rappresentazione morfologica rispetto a quanto ottenibile con le apparecchiature di Risonanza Magnetica a 1.5 T, consente un’analisi delle funzionalità dei vari organi, normali o alterate, che può essere spinta fino a livello molecolare, indagando il substrato biochimico delle condizioni patologiche. I benefici riguardano tutti gli ambiti diagnostici, in particolare l’ambito neurologico soprattutto per quanto concerne la diagnosi dell’epilessia, delle malattie neurodegenerative e di tutte quelle patologie per le quali siano necessarie informazioni funzionali, l’ambito cardiaco relativamente soprattutto alla valutazione delle patologie miocardiche, l’ambito senologico per quanto riguarda le neoplasie della mammella e l’ambito urologico relativamente alle neoplasie della prostata. Oltre alla valutazione delle neoplasie della mammella e della prostata, in ambito oncologico l’utilizzo della nuova apparecchiatura permette una migliore accuratezza nella stadiazione di diverse neoplasie, soprattutto dell’utero e del retto, e grazie alle tecniche funzionali consente di analizzare la risposta dell’organismo alle terapie oncologiche di volta in volta applicate. Per quanto riguarda le neoplasie prostatiche, la nuova apparecchiatura è dotata anche di una sofisticata strumentazione che consente di effettuare le biopsie dei noduli prostatici identificati sulle immagini di Risonanza Magnetica.

Oltre ad ampliare qualitativamente l’approccio diagnostico e l’applicazione alla clinica, la nuova apparecchiatura ha migliorato ulteriormente le possibilità di ricerca scientifica nei vari settori, soprattutto nell’ambito del neuroimaging, in ambito oncologico addomino-pelvico – con particolare riguardo alla prostata – e senologico, ed in ambito cardiaco.

L’acquisizione dell’apparecchiatura di Risonanza Magnetica a 3 T ha, inoltre, una significativa ricaduta sulla formazione degli studenti e dei medici che frequentano la struttura.

Ulteriori informazioni Prenota on line
/ Uncategorized

Share the Post

About the Author

Facebook

YouTube

LinkedId

'); jQuery('#fblbInnerLi').append(''); if ( navigator.userAgent.match(/msie/i) ) {jQuery('#fblbInnerLi').removeClass('fblbInnerLoading');} fblbLiLoaded=1; } jQuery(document).ready(function(){ fblb_LiLoad();}); -->