5° Open Day 2018: “Io non russo più!”

5° Open Day 2018: “Io non russo più!”

La roncopatia è una malattia che necessita un inquadramento pluridisciplinare perchè coinvolge un insieme di sistemi e meccanismi.
Le conseguenze di questa sindrome sono fisiche, psichiche e sociali.
Il russamento è un disturbo dovuto all’ostruzione delle vie aeree superiori e causa un respiro rumoroso.

Le cause:

  • deviazione del setto nasale,polipi, rinite, sinusite, congestione delle vie nasali.
  • stagionali; russamento episodico, infezioni virali o batteriche.
  • allergie – intolleranze : ricerca di allergeni, intolleranze alimentari, evidenziare una disbiosi intestinale.
  • iatrogene: clima.
  • congenito, post-traumatico.
  • invecchiamento ; diminizione del tono del palato molle.
  • consumo di alcolici.
  • alimentazione scoretta.
  • fumo
  • sovrappeso

Fattori aggravanti:

  • età, sovrappeso.
  • condizione anatomiche particolari :  palato molle spesso, ipertrofie tonsille.
  • ugula ipertrofica con aumento delle vibrazioni.
  • alcool e medicine : tranquillanti, rilassamenti muscolari.

I soggetti più colpiti sono:

  • uomini
  • persone oltre i 40 anni di età
  • obesi
  • persone con deviazione del setto nasale
  • lingua tropo grossa
  • grasso dietro la faringe
  • tonsille ingrossate
  • mandibola arretrata o troppo piccola
  • grasso a livello del mento

Trattamenti:

  • cerotti sul naso per dilatare le narici
  • spray da nebulizzare in bocca per evitare le vibrazioni della lingua contro il palato molle
  • terapia dietetica per ridurre il peso
  • dispositivo notturno per evitare l’arretramento della mandibola
  • chirurgia (solo dopo diagnostico curato): tonsillectomia,adenoidectomia, liposuzione del collo, settoplastica
  • radiofrequenza o laser a CO2  per diminuire la congestione dei turbinati
  • vegatest: ricerca  di allergeni, intolleranze alimentari
  • idrocolonterapia per trattare le disbiosi intestinali
  • omeopatia : prevenzione e trattamento delle allergie , dei sintomi e  delle infezioni sia batteriche che virali
  • osteopatia: terapia craniosacrale; mobilità e troficità delle ossa del cranio, dei seni nasali
  • metodo niromathe;  riflessologia periferica  per migliorare il flusso respiratorio
  • nel caso particolare dell’ apnea ostruttiva nel sonno; terapia ventilatoria notturna con cpap

Conclusione
Questa patologia, banale, nel suo primo approccio si verifica essere un enorme problema perchè coinvolge soprattutto le persone che convivono con il russatore. Il russamento , a volte, diventa un vero incubo!
I trattamenti non mancano, ma una diagnosi accurata di esclusione guiderà il paziente verso una terapia personalizzata.

Le visite, in numero limitato, si terranno presso l’ambulatorio medico della Casa di Cura “Regina Pacis” in data 08 Maggio.

Per informazioni e/o prenotazioni, contattaci via:
telefonica: 0934.515201
mail: urp@casadicurareginapacis.com

/ Open Day

Share the Post

About the Author